Direzione
Didattica Statale
3° Circolo Gubbio

   075 9272158
   Via Guido Bonarelli
   Gubbio (Pg)

Iscrizioni scuola 2021-2022, la guida completa: dal 19 dicembre via alle registrazioni

Parte la fase di registrazione al portale del Ministero dellʼIstruzione, in vista dell’apertura delle iscrizioni all’anno scolastico 2021-2022, prevista per il 4 gennaio 2021.

Mancano poche ore prima che le registrazioni al portale del Ministero dell’Istruzione siano aperte, permettendo così alle famiglie di inserire i propri dati in vista delle iscrizioni alle prime classi – di scuola primaria, secondaria inferiore e superiori – per l’anno scolastico 2021-2022. Dalle ore 9.00 del 19 dicembre 2020 sarà, infatti, possibile effettuare la registrazione online sul sito www.istruzione.it/iscrizionionline/. Un passaggio obbligatorio per poter poi iscrivere concretamente gli studenti nella scuola prescelta: l’appuntamento successivo è per il 4 gennaio 2021, dalle ore 8:00, quando si potrà inoltrare la domanda vera e propria. Il sito Skuola.net, per l’occasione, ha stilato una guida per aiutare i ragazzi e le loro famiglie a capire come funziona la procedura di registrazione e iscrizione online. Ricordando una cosa fondamentale: non è un click day; l’ordine di arrivo delle domande non costituisce un criterio di precedenza nel caso in cui i posti disponibili fossero inferiori alle richieste. 

 

Registrazione e Iscrizione anno scolastico 2021-2022: le eccezioni

Iniziamo segnalando i periodi in cui le registrazioni al sito del Ministero dell’Istruzione e le iscrizioni al prossimo anno scolastico saranno aperte. Sottolineando che, per iscrivere i ragazzi a tutte le classi prime della scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado statale, l’iscrizione dovrà essere effettuata esclusivamente online, sempre tramite lo stesso portale. L’unica eccezione riguarda chi sceglierà una scuola paritaria: per loro l’adesione alla procedura d’iscrizione online è facoltativa (altrimenti basterà rivolgersi al singolo istituto). Per quanto riguarda, invece, le iscrizioni alle scuole dell’infanzia, si dovrà effettuare in modalità cartacea. Le famiglie che risultassero sprovviste di attrezzatura informatica, possono richiedere assistenza alla scuola di destinazione o in subordine a quella di appartenenza. Nel 2020 una domanda su tre è stata inoltrata contando proprio sul supporto delle scuole.

 

Iscrizioni scuola 2021-2022: le date da ricordare

Dopo queste doverose premesse, ecco finalmente tutte le date utili da tenere a mente: le pre-registrazioni al portale online del MI, come detto, aprono il 19 dicembre alle ore 9.00; mentre le iscrizioni vere e proprie saranno effettuabili dalle ore 8.00 del 4 gennaio 2021 alle ore 20.00 del 25 gennaio 2021. Solo in quest’ultima finestra, dunque, si potranno inoltrare le domande alle scuole. La procedura di iscrizione costituisce una domanda vera e propria, per cui una volta inviata non si può tornare indietro se non chiedendo il nulla osta ai dirigenti scolastici delle scuole coinvolte. Ma come ci si registra al sito? E come si completano poi le iscrizioni?

 

Come accedere al sito del Ministero

Se è la prima volta che si visita il portale www.istruzione.it/iscrizionionline/ ci si dovrà registrare (cliccando sull’icona a forma di chiave), per ottenere le credenziali d’accesso al sistema. Altrimenti, per chi già ha un profilo personale, basterà inserire i propri username e password per entrare nella propria posizione. Tutto molto più semplice per chi possiede un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale): in questo caso si potrà accedere al servizio utilizzando le credenziali del proprio gestore, senza effettuare ulteriori registrazioni.

 

La procedura di registrazione

Se, invece, non si possiede ancora lo SPID, per registrarsi il genitore dovrà inserire il proprio codice fiscale, compilare una pagina con i dati anagrafici e l’indirizzo e-mail e confermare il tutto. Una volta ultimata questa fase, si riceverà una email all’indirizzo indicato, contenente un link per confermare la registrazione. Verrà dunque inviata una seconda e-mail con tutte le credenziali necessarie (nome utente e password). Infine, quando si effettuerà il primo accesso vero e proprio, verrà richiesto di cambiare la password di default e di confermare o integrare i dati di registrazione. Superate tutte queste fasi si è finalmente pronti per iscriversi a partire dal 4 gennaio.

 

Iscrizioni scuola 2021/2022: chi si potrà iscrivere?

Nella nota del Ministero dell’Istruzione con la quale si comunica l’avvio della procedura di iscrizione alle classi per l’anno 2021/2022 è chiarito anche quali sono i bambini e ragazzi interessati da questa procedura. Per evitare di commettere errori, è bene leggere attentamente le indicazioni fornite dal MI:

 

Scuola dell’infanzia (Asili) – Potranno essere iscritti i bambini di età compresa tra i 3 e i 5 anni compiuti entro il 31 dicembre 2021. Potranno essere iscritti anche i bambini che compiono il terzo anno di età entro il 30 aprile 2022. Sarà poi possibile scegliere tra tempo normale (40 ore settimanali), ridotto (25 ore) o esteso fino a 50 ore.

 

Scuola primaria (Elementari) – Sarà possibile iscrivere alle classi prime della scuola primaria i bambini che compiono 6 anni di età entro il 31 dicembre 2021. Potranno essere iscritti anche i bambini che compiono 6 anni dopo il 31 dicembre 2021, ma entro il 30 aprile 2022. Oltre all’istituto scolastico che costituisce la prima scelta, al momento dell’iscrizione si potranno indicare fino a un massimo di altri due istituti. Inoltre, le famiglie potranno esprimere le proprie opzioni rispetto alle possibili articolazioni dell’orario settimanale: 24 ore, 27 ore (elevabili fino a 30) o 40 ore (tempo pieno).

 

Secondaria di primo grado (Medie) – Anche qui, al momento dell’iscrizione, oltre all’istituto scolastico che costituisce la prima scelta si potranno indicare fino a un massimo di altri due istituti. Così come le famiglie potranno manifestare la preferenza sull’orario settimanale, che può essere articolato su 30 ore oppure su 36 ore, elevabili fino a 40 ore (tempo prolungato).

 

Secondaria di secondo grado (Superiori) – Per i ragazzi che dovranno iniziare il percorso che li porterà al diploma, oltre alla scelta dell’istituto, le famiglie dovranno indicare l’indirizzo di studio, con l’eventuale opzione rispetto ai diversi indirizzi attivati dalla scuola. Oltre all’istituto scolastico che costituisce la prima scelta, si potranno indicare fino a un massimo di altri due istituti.

 

Scuola in chiaro: una guida per scegliere l’istituto

Ma come scegliere l’istituto giusto per i propri figli? Anche quest’anno il Ministero dell’Istruzione è accorso in aiuto delle famiglie mettendo a disposizione il sito “Scuola in chiaro” e l’App collegata: un portale studiato per poter essere usato dalle famiglia proprio come una guida nella delicata fase di iscrizione, permettendo di conoscere le informazioni dettagliate di tutte le scuole d’Italia e di orientarsi così verso la scelta dell’istituto più adatto ai bisogni di tutti gli studenti.

 

Come funziona “Scuola in chiaro”

Accedere all’applicazione è facile e si può fare anche mediante il QR Code dinamico associato a ogni istituto. Basteranno pochi click sul telefono (o sul web) per poter non solo avere informazioni sull’istituto d’interesse ma anche per poter mettere a confronto più istituti diversi presenti sul territorio. Come? All’interno dell’applicazione (e al sito) sono presenti dati relativi a risultati scolastici, strutture scolastiche, risorse professionali, tutti indicatori che possono entrare quindi in competizione per ogni istituto. Rispetto allo scorso anno, inoltre, l’App è stata implementata dal punto di vista tecnico e dei contenuti, integrandola con informazioni su: strutture scolastiche; attrezzature; infrastrutture multimediali; progettualità delle scuole.

 

Come effettuare l’iscrizione scolastica 2021-2022

Dopo aver scelto l’istituto preferito ed essere certi di rientrare nei parametri sopra indicati, non resta che aspettare il 4 gennaio 2021 per poter avviare l’iscrizione. Ma cosa prevede la procedura? L’iscrizione scolastica 2021-2022 è in sostanza la stessa degli anni precedenti e, come già accennato, sarà possibile inoltrare la domanda esclusivamente sul portale Iscrizioni Online del MI, ovviamente se essa riguarda le classi prime della scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado statale.

 

Tra le 8:00 del 4 gennaio e le 20:00 del 25 gennaio, ci si dovrà recare sul sito www.istruzione.it/iscrizionionline/ e compilare la domanda con le seguenti informazioni: Nome e Cognome, Data di Nascita, Residenza, Codice Fiscale. Accanto a questi dati essenziali, bisognerà poi indicare anche la propria preferenza, in base all’offerta formativa proposta dalla scuola d’interesse e, come visto, una o più preferenze alternative, qualora nell’istituto prescelto non ci sia disponibilità per l’a.s. 2021-2022.

 

Per arrivare a questo passaggio si dovrà cliccare sulla voce “Presenta una nuova domanda di iscrizione” – una per ogni figlio, vietate le iscrizioni multiple – inserire il codice identificativo dell’istituto scolastico di interesse; compilare la domanda tenendo conto che, dopo la prima parte riservata ai dati anagrafici dell’alunno e ad altre informazioni necessarie per l’iscrizione, la seconda parte verterà su informazioni di specifico interesse, richieste dalla scuola prescelta. Fatto questo si visualizzerà la domanda compilata in ogni suo dato – il consiglio è di verificare che tutti i dati inseriti siano corretti – e si potrà inoltrare la richiesta la voce “Invia la domanda”.

 

Come vengono gestite le iscrizioni in eccedenza?

Ogni scuola stabilisce un numero massimo di posti disponibili. Per la gestione delle eventuali iscrizioni in eccedenza, ciascuna scuola individuerà specifici criteri di precedenza, mediante delibera del Consiglio di istituto da rendere pubblica prima dell’acquisizione delle iscrizioni stesse. I criteri dovranno essere definiti in base a principi di ragionevolezza come, ad esempio, la vicinanza della residenza dell’alunno o particolari impegni lavorativi delle famiglie. La nota ricorda che è da evitare il ricorso a eventuali test di valutazione come criterio di precedenza. Quindi il consiglio per le famiglie è di informarsi prima su questi criteri e sulla probabilità, o meno, di riuscire a soddisfarli. Trattandosi di scuola dell’obbligo, nessuno studente rimarrà comunque senza un posto.

 

I casi particolari: dai posti esauriti agli alunni disabili

Da segnalare che, in caso di mancanza di posti disponibili nella prima scuola scelta, il sistema inoltrerà automaticamente la domanda alla seconda o terza opzione selezionata. Tuttavia, qualora la prima scelta non abbia più posti disponibili, la scuola lo comunicherà tempestivamente dando così la possibilità di fare domanda in un altro istituto. Si specifica, inoltre, che per quanto riguarda i licei musicali e coreutici l’iscrizione avviene solo con il superamento di una prova attitudinale; il mancato esito positivo della prova verrà comunque comunicato dalla scuola in tempi utili per procedere a una nuova iscrizione presso un altro istituto. Infine, per quanto riguarda i ragazzi con disabilità e disturbi dell’apprendimento specifici, il Ministero dà specifiche disposizioni: questi e altri dettagli sono consultabili nella nota che il MI ha inviato agli istituti per le iscrizioni online all’anno scolastico 2021-2022. Ulteriori dettagli, poi, si avranno quando anche la piattaforma del MI sarà aggiornata in vista del 4 gennaio 2021. 

 

DIREZIONE DIDATTICA III CIRCOLO
"S. MARTINO" - Gubbio

Ufficio Relazioni Pubblico

Via del Fosso, 18
06024 Gubbio (PG)
Tel. 075 9272158
Mail: pgee039007@istruzione.it
Pec: pgee039007@pec.istruzione.it
Codice Meccanografico: PGEE039007
Codice Fiscale: 83002430540
Fatturazione Elettronica: UFJZO2

 

 

...SEGUICI SUI SOCIAL  facebook youtube

© 2018 Argo Software - Portale realizzato con la piattaforma Argo Web - Template Italia configurato sul tema accessibile EduTheme V.2.4 (Mars)